Memoria Mediterranea

Cheick Dembele (2022)

Condividi:

Cheick Dembele è un giovane ragazzo maliano di 22 anni partito da Sfax verso Lampedusa ad ottobre 2022. Si era spostato in Tunisia dal suo Paese di origine ma dopo aver vissuto per qualche tempo il Nordafrica, si era convinto di partire a causa delle grandi discriminazioni razziste che aveva visto e subito.
Purtroppo, a seguito della sua partenza per mare non sono giunte notizie del suo arrivo in Europa e pertanto si è attivata la procedura di ricerca, tramite il fratello Mahamoud, che si è messo in contatto con Mem.Med.

Molti corpi sono giunti a Lampedusa nel mese di ottobre e pertanto la famiglia di Cheick presume che il loro figlio possa essere tra quelle salme.

Non avendo né un visto né possibilità economiche per viaggiare in Italia, Mahamoud ha deciso di far arrivare il suo DNA in Italia per effettuare una comparazione del materiale genetico. Si è rivolto ad un comitato di Croce
Rossa locale che ha avviato una pratica per permettere la ricerca e l’eventuale identificazione in Sicilia ma che, alla fine, non ha intrapreso nessuna iniziativa risolutiva.

Mahamoud si è rivolto allora ad alcune cliniche private in Mali ma il costo dell’invio del materiale genetico utile all’identificazione è pari a quello di un biglietto aereo; perciò, ha desistito dall’intraprendere iniziative immediate e ha cominciato a mettere da parte dei soldi per provare a cercarlo in Italia quando avrà la possibilità economica per richiedere un visto.

Ad oggi sappiamo che molti dei corpi legati ai naufragi di ottobre 2022 a Lampedusa sono stati seppelliti senza nome nei cimiteri della provincia di Agrigento.

    Articoli recenti:

    Torna in alto