Memoria Mediterranea

memorie

Strage di Steccato di Cutro (2023): La famiglia dall’Iran per Hamed e Wahid

La famiglia di Ahmed e Wahid, due giovani ragazzi di 19 e 23 anni che hanno perso la vita nel naufragio di Cutro, ci porta la propria testimonianza durante le giornate in commemorazione a Crotone ad un anno dalla strage. Abbiamo incontrato i genitori attraverso una video chiamata dall’Iran, in quanto negati del visto che […]

Strage di Steccato di Cutro (2023): La famiglia dall’Iran per Hamed e Wahid Leggi tutto »

Strage di Steccato di Cutro (2023): La denuncia di Zhara

Ci risiamo. Questa mattina il governo italiano è tornato a Crotone, per una visita rapida, e quasi in sordina. Il ministro degli Interni, Mattero Piantedosi, ha visitato sia Cutro, sia il cimitero di Crotone dove era stato sepolto Alì, il neonato morto annegato nella Strage di Steccato di Cutro. Come lo scorso anno, quando il

Strage di Steccato di Cutro (2023): La denuncia di Zhara Leggi tutto »

Strage di Steccato di Cutro (2023): la voce del palestinese Uday Ahmed

Quella che vedete è una delle storie più tragiche della Strage di Steccato di Cutro. Vediamo l’ultimo video messaggio che ha registrato il giovane palestinese Uday Ahmed qualche giorno prima di scappare da Gaza. Ascoltiamo le sue parole: “Vorrei dirvi una cosa, mi sono sentito spesso triste e depresso quando ho perso qualcuno che amavo.

Strage di Steccato di Cutro (2023): la voce del palestinese Uday Ahmed Leggi tutto »

Strage di Steccato di Cutro (2023): La voce dei sopravvissuti afghani e siriani

“UNA STRAGE STORICA HA CAUSATO LA MORTE E LA SCOMPARSA IN MARE DI DECINE DI PERSONE “ “CHIEDIAMO AL GOVERNO ITALIANO E AL GOVERNO TEDESCO, DELL’UNIONE EUROPEA TUTTA, DI AVERE RICONOSCIUTO IL DIRITTO AL RICONGIUNGIMENTO DELLE NOSTRE FAMIGLIE!” La seconda video testimonianza che riceviamo, proviene da un campo rifugiati di Amburgo dove attualmente risiedono alcune

Strage di Steccato di Cutro (2023): La voce dei sopravvissuti afghani e siriani Leggi tutto »

Mhoudini (2023)

Mhoudini era un ragazzo di 25 anni, originario delle isole Comoreo. Nella notte del 6 gennaio 2023 era partito da Sfax a bordo diun’imbarcazione di fortuna ed era giunto in Italia il 7 gennaio, a Lampedusa. Il 10 gennaio i suoi familiari hanno chiamato Alarm Phone, chiedendo supporto per rintracciare Mhoudini che – dopo essere

Mhoudini (2023) Leggi tutto »

Torna in alto